• Perché...?
  • Quale...?
  • Quando...?
  • Dove...?
  • Come...?
  • Quanto...?

Perché il cielo è azzurro?

Il colore azzurro del cielo è il risultato dell'incontro dei raggi del Sole con le particelle che costituiscono l'atmosfera della Terra. I raggi luminosi sono di colore bianco: il bianco è la combinazione di tutti i colori e cioè la sovrapposizione di onde elettromagnetiche di diversa lunghezza.
L'interazione con l'atmosfera causa un fenomeno noto con il termine di diffusione, che dipende dalla lunghezza d’onda della radiazione e dalle dimensioni degli oggetti su cui questa incide. Quindi, incontrando le molecole di gas dell'alta atmosfera, la luce si comporta diversamente a seconda della sua lunghezza d’onda. La luce rossa ha una lunghezza d’onda maggiore e tende a scavalcare le particelle di gas senza subire interferenze e proseguendo la sua propagazione rettilinea. Al contrario, la luce blu ha una lunghezza d’onda inferiore e viene riflessa in tutte le direzioni. E' per questo motivo che il cielo appare azzurro mentre, all'alba e al tramonto, quando il Sole è basso all'orizzonte, il cielo è rossastro in quanto i raggi attraversano una fetta maggiore di bassa atmosfera, dove abbondano polveri e vapore acqueo. Queste particelle hanno dimensioni tali da riuscire ad interagire con la luce rossa e la diffondono in tutte le direzioni modificando la colorazione del cielo.
L’effetto di sparpagliamento dei raggi solari è talmente intenso da non consentirci di vedere le stelle di giorno. Sulla Luna, invece, l'assenza di atmosfera non crea diffusione della luce e il cielo appare nero e stellato anche in pieno giorno.

Media: 3.6 (10 voti)




Commenti

Io l'avrei intitolato:

Io l'avrei intitolato: "Perchè il cielo è azzurro?" :)

accontentato

accontentato