• Perché...?
  • Quale...?
  • Quando...?
  • Dove...?
  • Come...?
  • Quanto...?

Qual è l'origine dei nomi dei venti?

I nomi dei venti tipici dell'area mediterranea hanno origini molto antiche e in genere vengono rappresentati dalla rosa dei venti. Per comprendere il significato di tali nomi bisogna prendere come punto di riferimento il centro del Mar Mediterraneo, ad est di Malta, indicativamente al centro del Mar Jonio. Ipotizzando di posizionare in tal punto la rosa dei venti, ci si accorge di come i venti prendano il nome dalla loro direzione di provenienza.

Punto cardinale Direzione Vento
Nord tramontana
Nord-est 45° grecale
Est 90° levante
Sud-est 135° scirocco
Sud 180° ostro o austro
Sud-ovest 225° libeccio
Ovest 270° ponente
Nord-ovest 315° maestrale

In quella posizione, il vento proveniente da Nord-Est, giunge approssimativamente dalla Grecia, da cui il nome Grecale; da Sud-Est giungono venti provenienti dalla Siria, da cui il nome Scirocco; a Sud-Ovest vi è la Libia, nome che anticamente definiva anche la Tunisia e l'Algeria, da cui il nome Libeccio. Infine il Nord-Ovest, che è la direzione di Roma, ovvero la Magistra ai tempi dei romani, da cui Maestrale.
Per quel che riguarda invece i venti provenienti dai quattro punti cardinali principali, il Levante, da Est, prende il nome dal levar del Sole e il Ponente, da Ovest, dal calar del Sole stesso; l'Ostro (o Austro o Mezzogiorno), da Sud, dall'emisfero australe mentre la Tramontana deve con tutta probabilità il suo nome alla locuzione latina intra montes, riferita al fatto che spira dal cuore delle Alpi, ovvero dal Nord storicamente conosciuto dai romani.

Media: 3.7 (42 voti)