• Perché...?
  • Quale...?
  • Quando...?
  • Dove...?
  • Come...?
  • Quanto...?

Quale velocità raggiunge un paracadutista in caduta libera?

Un paracadutista in caduta libera che mantiene la classica posizione orizzontale, con le braccia e le gambe leggermente divaricate, raggiunge la velocità limite di circa 180 km/h. Oltre non accelera in quanto la forza di resistenza offerta dall'aria supera la forza di gravità che lo attira verso il suolo. E' possibile però assumere posizioni più aerodinamiche che consentono il raggiungimento di velocità più elevate. Gli specialisti dello speed skydiving, la pratica estrema del paracadutismo di velocità, ponendosi in posizione verticale a testa in giù riescono a superare i 350 km/h.
Niente però in confronto al record pazzesco realizzato dall'aviatore statunitense Joseph Kittinger nel 1960. A bordo di un pallone aerostatico raggiunse i 31300 metri di quota e si gettò nel vuoto con una tuta spaziale. La caduta libera durò 4 minuti e 36 secondi, prima dell'apertura del paracadute a 5500 metri. A causa della scarsa resistenza offerta dall'aria estremamente rarefatta riuscì a raggiungere l'incredibile velocità di 988 km/h! La più alta velocità mai raggiunta da un uomo senza un veicolo.

Aggiornamento del 14 Ottobre 2012
Il record di Joseph Kittinger è stato battuto dal paracadutista austriaco Felix Baumgartner, che lanciandosi dalla quota di 39.060 metri, ha raggiunto la sensazionale velocità di 1.342 km/h pari a Mach 1,24. Baumgartner con questa impresa ha infranto ben tre record: l'altezza massima raggiunta da un pallone aerostatico con equipaggio, l'altezza maggiore di un lancio da pallone aerostatico e la velocità massima raggiunta da un uomo in caduta libera.

Media: 3.8 (39 voti)