Menu

PERCHÉ SI DICE ‘FARE IL PORTOGHESE’?

L’espressione fare il portoghese, che indica il comportamento di usufruire di un servizio senza pagarlo, è nata da un fatto storico ben preciso.

Nel XVIII secolo, l’ambasciata presso la Santa Sede del Portogallo fu promotrice ed organizzatrice di numerosi spettacoli e ricevimenti presso il Teatro Argentina, a Roma.

Gli appartenenti alla comunità portoghese residenti nella capitale avevano accesso gratuito agli spettacoli; per loro era sufficiente dichiarare la propria nazionalità all’ingresso.

Quando si sparse la voce, furono molti i romani che tentarono di usufruire degli inviti spacciandosi per portoghesi. Fu per questo motivo che nacque il modo di dire ancora utilizzato ai giorni nostri.