• Perché...?
  • Quale...?
  • Quando...?
  • Dove...?
  • Come...?
  • Quanto...?

Cosa si nasconde sotto il parco di Yellowstone?

La natura vulcanica del parco di Yellowstone è nota da tempo ed è evidenziata da numerosi segni caratteristici, come le sorgenti termali calde e gli affascinanti geyser. Negli anni Sessanta si cercò quindi di individuare quali fossero i crateri o la caldera vulcanica, all'interno del parco, generati dalle precedenti eruzioni avvenute in tempi remoti. Per quanto si ispezionasse il parco però, non si riuscivano ad individuare. Fu per puro caso che la NASA scelse Yellowstone per testare una nuova camera all'infrarosso per riprese aeree. L'analisi delle immagini rivelò un'incredibile realtà: la caldera non veniva individuata perchè non era nel parco, bensì la caldera inglobava tutto il parco! Un'area di poco inferiore a quella occupata dalla Valle d'Aosta! Pertanto Yellowstone è uno degli ultimi supervulcani attivi del pianeta, che in tempi remoti (l'ultima volta circa 640.000 anni fa) ha generato esplosioni tali da sommergere di cenere quasi gli interi Stati Uniti e da modificare il clima dell'intero pianeta per diversi anni. Un evento del genere, per fortuna raro ma ancora possibile, può far entrare la Terra in una sorta di inverno nucleare, proiettando nell'atmosfera una massa di cenere talmente grande da oscurare il cielo in ogni parte del mondo.

Media: 3.8 (36 voti)